Le lettere di personaggi famosi sulla festa degli innamorati
Immagini articolo
Le parole dell'amore
affidate a San Valentino
R.C.


Sarà pure una festa inutile, una ricorrenza senza senso, uno spreco di tempo e soldi. Ma San Valentino è sempre San Valentino. E spesso proprio i detrattori più convinti, un po’ ci rimangono male se l’amato/a non se lo ricorda, anche solo con una lettera, un sms, un post-it sullo specchio per ricordare che... "sai caro/a, oggi è San Valentino". Anzi, proprio chi finge di fregarsene potrebbe essere il primo a rinfacciare l’eventuale mancanza. I più fortunati, se così si può dire, sono coloro che proprio quel giorno lì, il 14 febbraio, compiono gli anni. In un modo o nell’altro la ricorrenza la festeggiano. Come la violinista Maristella Patuzzi, che addirittura associa la data all’inizio della sua carriera. Per i suoi 5 anni il padre Mario, musicista, le chiese cosa volesse e lei rispose "un concerto assieme a te".
Una carriera votata alla scienza, invece, eppure un cuore sensibile che non dimentica di sottolineare il santo protettore degli innamorati. Tanto da scrivere pure un romanzo sull’amore. Un amore duraturo: "Mi sono fidanzato nel 1982 con la donna con cui ancora oggi sono sposato - racconta Luca Maria Gambardella, direttore dell’Istituto Dalle Molle di studi sull’intelligenza artificiale -. San Valentino è un giorno da festeggiare con un gesto d’affetto in più, un biglietto d’amore, un regalino". Gambardella non svela il contenuto dei suoi "messaggi", ma lascia intendere di scriverne ancora. Come fanno molti "over", cresciuti senza app e social. "Metto su carta i miei sentimenti, anche per i compleanni - dice il musicista Marco Zappa -. Trovo la scrittura personale molto più efficace dei regali o dei messaggini".
Un messaggio particolare, d’ammirazione, è invece capitato a Clarissa Tami, presentatrice Rsi, che ancora oggi ricorda quel ragazzo del sud che una decina di anni fa le scrisse una lettera di stima su Google. Digitando il suo nome, Clarissa, la scoprì. Era quello che si augurava l’ammiratore. "Non era per San Valentino, ma queste sono cose che fanno comunque piacere - sottolinea -. Ora come ora non sono fidanzata e allora dò un consiglio a tutti i single come me: San Valentino potrebbe essere l’occasione per farvi una coccola, l’amore e l’affetto iniziamo a darcelo noi stessi!’". Già, fa tanto bene al cuore. Una sorta di balsamo, quello che ogni coppia dovrebbe vicendevolmente "spalmarsi" tutti i giorni. Lo sottolinea Gaby Malacrida, portavoce per il Ticino di Hotelplan Svizzera. "San Valentino è un’occasione particolare, ma bisogna essere presenti tutti i giorni per chi si ama".
Proprio come fa Giorgio Noseda ricordando quotidianamente a sua moglie quanto le vuole bene. "Le dico anche che ho avuto una gran fortuna nella mia vita ad incontrare lei", aggiunge il medico. Parole, gesti e, perché no, anche una buona bottiglia di vino per "marcare" il proprio attaccamento. Parola di intenditrice: Valentina Tamborini, enologa nell’omonima azienda di famiglia. "Ma scelta con cura e da condividere in un momento romantico". Come quello che Davide Gai, imprenditore di tecnologia informatica, organizza con la moglie che compie gli anni proprio il 14 febbraio. "Non usciamo a cena, preferiamo starcene tranquilli a casa". Magari raccontandosi una barzelletta di quelle che hanno per protagonisti due innamorati? Una delle tante del libro "Non c’è più niente da ridere" di Yor Milano. Alle richieste di attenzione di una ipotetica lei, un ipotetico lui risponde sempre "ahè". Alla fine, lei, abile nel nascondere la delusione, trova comunque la forza di dirgli: "Ooooo tesoro, nessuno pronuncia parole d’amore come te".
Insomma, illudersi aiuta. E se siete di quelli che la data non se la ricordano mai fate come il consulente per il turismo Elia Frapolli che consiglia: "Lo spirito di San Valentino dovrebbe valere tutti i giorni".
r.c.
09.02.2020


ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
19.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2020
14.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, gennaio 2020
11.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2020
10.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
06.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, gennaio 2020
06.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, gennaio 2020
05.02.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 17 febbraio 2020
16.01.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, dicembre 2019
10.01.2020
Arge Alp: pubblicato un bando di concorso per un posto vacante presso il segretariato generale
08.01.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 20 gennaio 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Se il virus ci trascinerà
in una recessione
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il terrorismo resterà
ancora un pericolo
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Dalla tavola sovranista
a quella pro - global
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Si scenderà a patti
con il sistema-Terra
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Budget
europeo,
l’Europa
spaccata

Afghanistan,
forse
una tregua

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00