Cartoni, fiabe, animali parlanti riempiono le sale
Immagini articolo
I bambini "salvano"
i cinema del cantone
PATRIZIA GUENZI


Mamma, papà, vi porto a cinema. Sempre più spesso sono i bambini a trascinare i genitori fuori di casa per portarli a sedere davanti al grande schermo. Complice una programmazione che negli ultimi anni presta sempre più attenzione agli under 12. Tantissimi i titoli in cartellone per attirarli, fateci caso. Film per famiglie, d’animazione con animali parlanti, con principesse da salvare, auto che sfrecciano sopra i cieli, storie in cui il protagonista ha quattrozampe o adattamenti cinematografici di libri per l’infanzia, come l’indimenticabile "Mary Poppins ritorna". "È evidente che il pubblico delle famiglie è per noi molto interessante e lo trattiamo con riguardo - conferma Bruno Gomes, gestore del Cinestar a Lugano e del Palacinema a Locarno -. Soprattutto nei fine settimana, l’abbiamo constatato con ‘Mia e il leone bianco’, il classico film per famiglie. Se poi la meteo è dalla nostra va ancora meglio, nel senso che se piove le sale si riempiono sicuramente". Un mercoledì di brutto tempo, quindi, tra la sala di Lugano e quella di Locarno si possono anche sfiorare il mezzo migliaio di spettatori. "Occasioni rare purtroppo - osserva Gomes -. Ma è vero che comunque sia per noi le famiglie sono fondamentali, nella programmazione ne teniamo conto. Le coccoliamo insomma".
E coccolare le famiglie significa anche organizzare stuzzicanti alternative, offerte di contorno per attirare i piccoli spettatori al botteghino. Dal "compleanno da Star" alle festicciole per bambini al film più pizza e bibita a poco prezzo. Perché se il film è bello e divertente lo si apprezza di più con un bicchiere di pop-corn in mano o sapendo che dopo la programmazione ci saranno pasticcini e bibite per tutti. "Sono sempre di più i ragazzini che amano festeggiare il compleanno al cinema - riprende Gomes -. Assieme ai compagni si possono divertire, mangiare e bere in una saletta particolare che mettiamo a disposizione tutta per loro".
E chissà che abituandoli sin da piccoli ad entrare in un sala cimetrografica non si riesca a fidelizzarli per il futuro. Piccoli spettatori crescono insomma. Vero è che già a sei anni per un bimbo i personaggi di un film hanno un ruolo importante sia a livello etico che educativo, spiegano gli esperti. Con l’inizio della scuola arrivano anche le richieste, da parte dei bambini. E proprio le offerte collaterali, come i "compleanni al cinema", o la pizza, prima o dopo, fanno sì che il cinematografo diventi un luogo virtuoso nella loro  formazione e i personaggi con cui entrano in contatto segneranno almeno in parte la loro crescita.
E così, per andare a vedere "Ralph spacca Internet", "The Lego Movie 2-Una nuova avventura", "Viaggio a Quattro Zampe", "Il ritorno di Mary Poppins", "Rex un cucciolo a palazzo" o "Dragon trainer" (visto quanti titoli?) sono ormai i bimbi a portare mamma e papà nelle sale del cantone. A dare una grossa mano agli incassi anche attori che piacciono tanto ai bambini (a quelli più grandicelli), perché capaci di espressioni e atteggiamenti buffi. Come Fabio De Luigi, divertentissimo in "Ti presento Sofia". Il film è il remake della pellicola argentina "Se permetti non parlarmi di bambini" e anche la sua partner, Micaela Ramazzotti, ha il pregio di piacere ad un pubblico trasversale. Un’accoppiata vincente. In questo caso anche senza pop-corn offerti.

p.g.
10.03.2019


Articoli Correlati

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
18.03.2020
Pubblicazione straordinaria: Decreto esecutivo concernente l’annullamento e il rinvio delle elezioni comunali per il periodo 2020-2024 del 18 marzo 2020
18.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2020
13.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, febbraio 2020
11.03.2020
Notiziario statistico Ustat: Risultati provvisori della statistica delle transazioni immobiliari, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
28.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, gennaio 2020
26.02.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 marzo 2020
19.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2020
14.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, gennaio 2020
11.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2020
10.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Se si stampa il denaro
solo per indebitarsi
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il terrorismo resterà
ancora un pericolo
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Coronavirus,
negli Stati uniti
1500 decessi
in appena 24 ore

Francia:
accoltella persone
nel centro
di Romans-sur-Isère

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00