function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};

L'ex premier Conte potrebbe dire addio a Beppe Grillo
Immagini articolo
Tensione alle stelle
nel movimento 5S
R.C.


Il futuro del nuovo M5S di Giuseppe Conte, l’ex premier, è appeso a un filo. I big dei 5Stelle stanno cercando di evitare lo strappo finale con Beppe Grillo, il fondatore del Movimento. Ma il braccio di ferro tra il leader in pectore e il garante del Movimento, dopo l’intervento show di Grillo alla Camera, si è trasformato in una frattura. L’ex premier amareggiato si è chiuso nella sua abitazione romana. Ha disdetto ogni intervista. Forse domani, lunedì, potrebbe spiegare le sue ragioni.
Tra gli eletti del M5S la tensione è alle stelle. Un primo tentativo di mediazione non è andato a buon fine. L’ipotesi che va per la maggiore è quella della nascita di un partito dell’ex presidente del Consiglio e il conseguente esodo in massa dei parlamentari contiani, soprattutto al Senato. Uno scenario che avrebbe ripercussioni sugli equilibri della maggioranza che sostiene il governo Draghi. Appelli all’unità arrivano dal ministro Luigi Di Maio: “Serve compattezza all’interno del Movimento. Dialoghiamo con il massimo impegno e lavoriamo per unire”. Ma la strada per un accordo è strettissima: le visioni di Grillo e Conte sul rinnovamento del M5S sono molto diverse. Per il fondatore il ruolo del garante è fondamentale, per Conte una “diarchia” sarebbe insostenibile. In questo spazio si inserisce Davide Casaleggio, socio fondatore dei 5S: “Stanno emergendo due visioni diverse del Movimento. Perché tengono segreto lo statuto?”. E poi l’affondo: “Sembra un’organizzazione basata più su modelli partitici del ‘900 che su un movimento”.
26.06.2021


LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Cina un Paese-partito
frenato dai suoi leader
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
"Le navi delle ong
attirano i barconi"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La tranquilla città
del killer fantasma
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
I movimenti verdi europei
colorano la sbiadita politica
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Un viaggio tra i popoli
sull'idea del nuovo inizio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
La protesta dei giovani
dalla piazza vada nelle urne
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

50 anni fa
moriva
Jim Morrison

Tigre:
allarme Onu
sulla carestia

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00