function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};
Messaggi crittografati per informazioni a nemici e alleati
La guerra tra 007
con codici e formule
MARCO OLIMPIO


La crittografia, cioè la tecnologia che sviluppata da Crypto, ha assunto un ruolo fondamentale nel mondo dell’intelligence fin dall’avvento delle prime tecniche di comunicazione. Lo scopo di questi strumenti è essenzialmente quello di mascherare i messaggi e le telecomunicazioni con delle formule che le rendono leggibili solo a chi è in possesso dei codici. Le "formule" spesso vengono composte tramite l’utilizzo di alfabeti speciali o di macchine che modificano direttamente il testo, e che oggi, grazie alla capacità di computer sofisticati, riescono a offuscare i comunicati con algoritmi complessi. Per evitare eventuali decifrazioni da parte del nemico, le composizioni vengono dunque spesso modificate per evitare che una falla possa compromettere l’intero sistema. Tuttavia, questo può rivelarsi particolarmente difficile.
Durante la Seconda guerra mondiale, i dispositivi elettromeccanici Enigma impiegati dai tedeschi vennero decifrati grazie al lavoro di reparti speciali di decodificatori polacchi e britannici e al rinvenimento di alcuni esemplari di queste macchine e dei loro codici. Questo fu un duro colpo per le operazioni dei sommergibili U-boat nell’Atlantico, dato che Londra poteva leggere le loro trasmissioni.
All’epoca della Guerra Fredda invece, il Kgb impiegò dei cifrari di Vernam che usava delle chiavi che venivano utilizzate una volta sola e poi scartate. Gli agenti erano dotati di queste speciali liste di soluzioni che erano pressoché indecifrabili. Nonostante l’alta sicurezza, i servizi di Washington riuscirono comunque a decrittare alcune missive, un colpo reso possibile dal fatto che alcuni 007 di Mosca non sempre scartavano i loro "formulari".
Oggi - come si è visto nel caso Crypto - mantenere le proprie informazioni segrete è sempre più difficile. Aiutati da sviluppi nelle capacità hacker, le intelligence hanno investito pesantemente su questo fronte e possono agire a migliaia di chilometri di distanza.
16.02.2020


Articoli Correlati
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
15.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2020
13.05.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 25 maggio 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2020
08.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Dati settimanali provvisori sui decessi, Ticino e Svizzera, stato al 5.5.2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, aprile 2020
30.04.2020
Pubblicato il Rendiconto 2019 del Consiglio di Stato
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ripartenza a singhiozzo
e borse poco indicative
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il braccio del Sultano
"allunga" il suo potere
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Notte
di violenze
nelle città
statunitensi

La lenta
ripartenza
della cultura
europea

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00