Altri articoli
di 0
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
14.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, gennaio 2020
11.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2020
10.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
06.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, gennaio 2020
06.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, gennaio 2020
05.02.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 17 febbraio 2020
16.01.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, dicembre 2019
10.01.2020
Arge Alp: pubblicato un bando di concorso per un posto vacante presso il segretariato generale
08.01.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 20 gennaio 2020
16.12.2019
L’Ufficio dell’ispettorato del lavoro ha pubblicato le date dei corsi di formazione inerenti la Legge federale sul lavoro e relative Ordinanze, previsti durante l’anno 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Se il virus ci trascinerà
in una recessione
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il terrorismo resterà
ancora un pericolo
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Dalla tavola sovranista
a quella pro - global
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Si scenderà a patti
con il sistema-Terra
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

LE PAROLE di Franco Zantonelli
Immagini articolo
Prepotenti, narcisisti
e sgradevoli al volante
Franco Zantonelli


Una stella a tre punte marchiata come simbolo di arroganza. L’impietoso giudizio sul marchio Mercedes arriva dalla Finlandia. Si tratta di uno studio realizzato da Jan-Erik Lönnqvist, docente di psicologia presso l’università di Helsinki. A dargli risonanza planetaria  l’International lo statunitense International Journal of Psychology.
A detta dello studio coloro che guidano Mercedes, come pure altre grosse berline tedesche, rischiano di diventare degli "assholes". Cioè dei prepotenti, per usare un termine che attenua la durezza del giudizio originale. Persone sgradevoli, egocentriche, narcisiste e testarde. Ma anche degli impenitenti trasgressori delle norme della circolazione. Bontà sua il professor Lönnqvist aggiunge che è da stabilire se siano le auto in questione a trasformare i loro proprietari in altrettanti dottor Jekyll, oppure costoro lo sarebbero in ogni caso. Unica consolazione il fatto che il fenomeno non pare riguardare le conducenti femminili delle vetture entrate nel mirino del ricercatore finlandese.

L’oste francese tradito dai frontalieri. Succede a Morteau, una ventina di km da La Chaux de Fonds. Il titolare del ristorante Jacques Alexandre, è costretto a chiudere i battenti, per mancanza di personale. "Se ne sono andati tutti a lavorare in Svizzera, dove guadagnano tre volte di più", ha detto sconsolato.
L’ha mollato anche lo chef che, secondo la guida Michelin, proponeva "una cucina semplice e generosa". Piatti graditi alla clientela elvetica, unitamente a prezzi impensabili, dall’altra parte della frontiera. La vicenda equivale a una sorta di legge del contrappasso, se vogliamo. In Svizzera c’è chi si lamenta dei frontalieri, accusandoli di praticare dumping salariale, in Francia, ma c’è da scommetterci che lo stesso capiti in Italia, l’esodo della manodopera verso salari più attrattivi, rischia di far chiudere locali pubblici e aziende. A meno di rivolgersi, con il rischio di creare un effetto domino, al mercato del lavoro extra-europeo.

Un premio alle famiglie con bambini che scelgano di stabilirsi a Quinten, nel Canton San Gallo, per salvarlo dall’estinzione. 200 franchi al mese per ogni figlio, fino all’età di 20 anni. Quinten ha oggi 40 abitanti, si trova in riva al Walensee ed è raggiungibile solo in barca o percorrendo un sentiero. Per certi versi viene in mente Caprino. Località suggestive, per gente che se ne vuole stare via dalla pazza folla. Come quegli americani che si trincerano nei boschi dell’Idaho o del Montana. Anche se loro non si sognerebbero di premiare chi arriva con bambini al seguito.
16-02-2020 01:00

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Prove
di Olimpiadi
con la paura
del coronavirus

Messico: donne
in marcia
contro
i femminicidi

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00