Altri articoli
di 0
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

L'esame delle urine
non entra in classe
L'INCHIESTA

Via la plastica
da negozi e market
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Il radar milionario
ha sbancato il Baffo
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Una crisi energetica
dalla guerra del petrolio
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'Ok Corral innesca
la faida dei marsigliesi
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
16.10.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) in vigore in Ticino e Moesano dal 26 settembre 2018, viene da oggi esteso anche alla Val Poschiavo
11.10.2018
Pubblicati i dati di funzionamento degli impianti di depurazione in Ticino [www.ti.ch/oasi]
04.10.2018
Avvio della consultazione del Progetto di risanamento fonico delle strade cantonali e comunali del Luganese [www.ti.ch/rumore]
03.10.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 15 ottobre prossimo
26.09.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da mercoledì 26 settembre 2018 alle ore 10.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

IL COMMENTO di Christian Vitta, direttore Dipartimento finanze
La mobilità aziendale
nel Ticino che cambia
Christian Vitta, direttore Dipartimento finanze


Immaginando di osservare la nostra economia locale dall’alto, possiamo notare come la stessa sia costituita da un mosaico variegato di aziende. Un tessuto, quello della nostra economia, che si compone da un lato di aziende storiche, cresciute e radicate sul nostro territorio, con alle spalle spesso una storia familiare e che nel tempo hanno saputo proporsi anche al di fuori dei confini. Dall’altro di aziende, anche di caratura internazionale, che si sono stabilite nel nostro Cantone in tempi più recenti e che dispongono già di una rete di relazioni con l’estero.
Vi sono poi le nuove aziende innovative (start-up) che della tecnologia e dell’innovazione hanno fatto il loro punto di forza. Questa diversificazione si estende poi, oltre che alla struttura aziendale, anche alla tipologia dei prodotti e dei servizi offerti, molto variegata, che queste imprese offrono, rendendo per questo motivo più solida la nostra economia. Il settore tessile e dell’abbigliamento è parte di questa eterogenea realtà. A favorire lo sviluppo di questo settore in Ticino a partire dagli Anni ’70 hanno contribuito, oltre a condizioni quadro favorevoli, anche la vicinanza con la Lombardia e Milano, considerata una delle capitali della moda, nonché la posizione centrale del nostro territorio sull’asse nord-sud. Secondo gli ultimi dati a disposizione riferiti al 2015, il settore conta in Ticino indicativamente 700 aziende che impiegano oltre 9’000 persone. Una realtà di rilievo che contribuisce anche a generare un indotto finanziario per il nostro Cantone.
Una fotografia di questo settore mostra che lo stesso, al suo interno, è molto diversificato e riporta, a specchio, le caratteristiche strutturali presenti nella nostra economia. Nel settore del tessile e dell’abbigliamento convivono infatti aziende di piccole e medie dimensioni con case di moda note a livello intenzionale che hanno localizzato tutta o parte delle attività in Ticino. Queste aziende operano in modo complementare e trasversale tra loro: accanto alle attività più classiche che vanno dalla fabbricazione, alla produzione, al commercio e alla logistica, spiccano anche quelle più innovative di sviluppo di prodotti, di tecnologie e di materiali avanzati. Molteplici sono le sfide cui sono confrontate le aziende operanti nel settore della moda. Vi è innanzitutto la crescente concorrenza internazionale legata soprattutto ad alcuni mercati, per esempio asiatici, che permettono un contenimento dei costi molto aggressivo.
In un contesto di questo tipo non sorprende che il settore sia caratterizzato da una certa mobilità: aziende che arrivano, che partono o riorganizzano la propria struttura e attività. Il Ticino deve pertanto agire assicurando condizioni quadro che possano fare la differenza, contraddistinguendo il nostro territorio da altre realtà economiche. In particolare occorre coltivare, attraverso l’intensificazione della collaborazione tra mondo della ricerca e aziendale, un terreno fertile per lo sviluppo di tecnologie innovative. Come tutti gli altri ambiti anche questo settore è infatti confrontato con le opportunità della digitalizzazione che, se ben sfruttate, possono portare valore aggiunto a favore della creazione di prodotti innovativi e di eccellenza. Oggi il Ticino, grazie ad esempio anche alle avanzate competenze in materia di intelligenza artificiale, è infatti considerato un luogo ideale per questo tipo di sviluppo.
14-10-2018 01:00
La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Afghanistan:
attentato
a raduno
elettorale

Manifestazioni
a Parigi, in Europa,
nel mondo
per salvare il pianeta