Altri articoli
di 0
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
18.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2019
15.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2019
06.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 18 novembre 2019
04.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2019
30.10.2019
Pubblicati i dati del censimento rifiuti 2018 [www.ti.ch/gestione-rifiuti, www.ti.ch/oasi]
23.10.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 4 novembre 2019
15.10.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, settembre 2019
20.09.2019
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o per incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– per l'anno 2018 [www.ti.ch/commesse]
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Bipartitismo in stallo
da Madrid a Londra
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Il sanguinoso attacco
alla "Terra dell'alba"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Killer, boss e agguati
al clan dei marsigliesi
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Emmental e pollo
tra i "falsi svizzeri"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

FUORI DAL CORO di Giò Rezzonico
Con "Modem" alla Rsi
un esempio di qualità
Giò Rezzonico


In un’epoca in cui imperversa un’informazione superficiale e, ancora peggio, segnata dalle fake news per influenzare i lettori, il giornalismo di qualità è un bene prezioso. Sostenerlo significa difendere la democrazia. Penso che un buon esempio sia rappresentato dall’informazione radiofonica della Rsi, che seguo giornalmente. Ne apprezzo l’indipendenza e il fatto di non essere provinciale: il peso attribuito alle notizie locali, nazionali e internazionali mi sembra quasi sempre corretto. Ascoltando la nostra radio si ha un buon panorama di ciò che succede nel mondo. Tutti noi siamo oggi informati in tempo reale sui fatti che accadono, per cui il giornalismo di qualità si misura negli approfondimenti. E a questo proposito, a mio parere, il fiore all’occhiello dell’informazione Rsi è rappresentato dalla trasmissione "Modem", che va in onda il mattino dopo il giornale radio delle 8, ma che può facilmente essere riascoltata durante la giornata attraverso internet. La scelta delle tematiche è sempre di grande interesse e di stretta attualità. Gli argomenti vengono trattati con equilibrio e indipendenza, preoccupandosi, quando è possibile, di presentare i vari approcci al tema. Con Nicola Lüönd, che da 12 anni lavora per questa emissione, curiosiamo dietro le quinte di "Modem".
In redazione lavorano 7 persone, non tutte a tempo pieno, per un totale di 5,5-6 unità. Il team lavora a stretto contatto con gli altri servizi dell’attualità (radio, tivù, web) partecipando alle varie riunioni di redazione. Nell’80-90 per cento dei casi il tema viene scelto il mattino precedente l’emissione. Solo in occasione di eventi preannunciati è possibile pianificare con anticipo (votazioni, elezioni, dibattiti in parlamento, eccetera). Questo significa che generalmente i giornalisti hanno a disposizione al massimo un giorno per preparare la trasmissione. L’esigua composizione del team non permette specializzazioni al suo interno: tutti fanno tutto. "E questo non è un male - spiega Nicola Lüönd - perché quando si conosce troppo a fondo una tematica si rischia di dare per scontate certe informazioni". Molto interessante è la vastissima rete di collaboratori. "Dopo vent’anni di ‘Modem’ disponiamo di una vasta agenda di specialisti a cui rivolgerci per le varie tematiche. Agenda che cerchiamo sempre di rinnovare, attingendo anche, grazie ai colleghi di ‘Alba Chiara’, alla lista dei ticinesi all’estero". Le singole puntate di "Modem" vengono condotte in diretta a turno da un giornalista del team. Non ci resta, quindi, che augurare buon lavoro ai colleghi.
17-11-2019 01:00

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Praga:
la tecnologia
delle dittature
in mostra

Iran in piazza
contro il caro
carburante.
Un morto a Sirjan

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00