function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};

Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Un colpo di stato a termine
sul  "Modello tailandese"
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Quei pochi cristiani in Iraq
tra le macerie di sé stessi
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Anche la pista siriana
dietro la strage di Beirut
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Un viaggio tra i popoli
sull'idea del nuovo inizio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Confinamento più efficace
dei negoziati dell'Onu
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni



LE PAROLE

diFranco
Zantonelli
Leggi »
Colpi di testa
Sfoglia l'archivio »


In forse la nomina del nuovo direttore culturale di Locarno

La "commissione fantasma"
per il successore di Chiappini

Il fantasma di Amedeo Modigliani incombe su Locarno. Rischia di saltare la nomina del successore di Rudy Chiappini, il critico d’arte, responsabile dei servizi culturali della città di Locarno, ora in pensione e sotto processo in Italia in questi giorni per i presunti falsi Modigliani ...
Cosa è successo in Myanmar con la "rivoluzione" militare

Un colpo di stato a termine
sul  "Modello tailandese"

Negli ultimi dodici mesi mentre l’occidente era concentrato nella lotta contro il Covid, in diverse parti del mondo si è verificata un’involuzione politica che ha eroso sistemi politici più o meno democratici e già profondamente fragili. È però in Asia che l’avanzata dei regimi militari ...
Immagini articolo
 
Un pacchetto di aiuti di 1,9 trilioni aspetta il Senato

Biden sommerge di miliardi
le famiglie americane

Dopo che la Camera dei rappresentanti, dove i democratici hanno una lieve maggioranza, ha approvato l’American Rescue Plan (219 sì e 212 no), il disegno di legge per gli aiuti anti Covid, ora la palla passa al Senato. E il percorso per distribuire all’America il ...
Non si sa nulla delle 300 ragazze sequestrate a scuola

Liberati i 42 ostaggi
rapiti in Nigeria

Non c’è tregua per la piaga dei rapimenti di giovani e studentesse in Nigeria. Anche se ieri, sabato, sono stati liberati i 42 ostaggi - tra cui 27 ragazzi, tre insegnanti e dodici familiari - sequestrati dieci giorni fa in un collegio a Kagara, nell’ovest ...
Il processo a Mosca contro l'oppositore di Putin

Navalny resta in carcere,
solo uno scontro di pena

Dovrà rimanere in carcere, il maggiore oppositore di  Vladimir Putin, il blogger Alexey Navalny. Un tribunale di Mosca ha confermato l’accusa di avere violato la libertà vigilata (a seguito di una vecchia condanna), la stessa accusa che lo scorso 2 febbraio aveva portato a una ...
Il programma di investimenti dopo 4 settimane di lavoro

La riscossa di Biden
per rilanciare l'America

Salario minimo a 15 dollari l’ora entro il 2025, assegni diretti subito ai cittadini - circa 1.400 dollari, da aggiungere ai 600 dollari già approvati lo scorso dicembre - e un maxi piano da 1.900 miliardi di dollari che punta soprattutto sulle infrastrutture: "Siamo al ...
Il nuovo premier italiano è partito con il suo governo

Mario Draghi ha giurato,
a Roma tramonta lo show

Ci si aspetta il miracolo, ma in Italia è già cambiata l’aria: più rito, meno show, più istituzioni e meno emozioni. Puntualità, precisione, compostezza, essenzialità e un pizzico di indispensabile noia. A chi verrebbe in testa d’altra parte di andarsene in vacanza col governo di ...
Le tensioni interne durante l’assalto al Campidoglio
Immagini articolo

La scottante telefonata
di Donald Trump

C’è una telefonata, il cui contenuto è stato svelato nelle ultime ore, che aggrava la posizione di Donald Trump. È una telefonata tesissima tra l’ex presidente Usa e il leader repubblicano alla Camera, Kevin McCarthy. Quest’ultimo, durante le drammatiche ore della rivolta al Campidoglio chiedeva ...
La strategia dello Stato islamico arroccato tra Siria e Iraq

La strisciante offensiva
delle truppe del Califfato

Siria e Iraq, è qui che il Califfato è nato. Ed è sempre in quest’area che l’Isis prova a rilanciare la propria azione affidandosi alle vecchie tattiche. Il movimento ha rivendicato in gennaio 77 attacchi nell’arena irachena, 46 nella siriana. Ha fatto notizia il doppio ...
Mario Draghi, presidente incaricato, e i tecnici in politica

Un "castigamatti"
al governo in Italia

Doveva arrivare, ed eccolo qua. I retroscena in Italia si sono ammutoliti. Una coltre di riservatezza va schermando le prime mosse del presidente incaricato, che se la sta prendendo tanto più comoda quanto più se lo può permettere. Si lavora di sguardi e di indizi: ...
Immagini articolo
 
"Responsabili", "costruttori"... nell'attesa di un governo

La crisi dell'Italia
tra realtà e finzione

In Italia le crisi di governo rivelano più di quello per cui accadono. Anche per questo cominciano in un modo, finiscono in un altro e nel mezzo prende vita - c’è sempre vita in Italia, cose vecchie che sembrano nuove e viceversa - un grande ...
La nuova poltica estera americana fa i conti con gli alleati
Immagini articolo

Pechino è il terzo incomodo
nei rapporti fra Europa e Usa

"L’alba di un nuovo giorno" in cui l’America rientra nel circolo dei Paesi "che la pensano allo stesso modo": la presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha salutato con entusiasmo la possibilità di rilanciare con il nuovo presidente Joe Biden le relazioni transatlantiche guastate ...
Le ferite sociali a  pochi giorni dall'Inauguration Day

Le elezioni e le insurrezioni.
2 mesi per cambiare gli Usa

Su molti computer del Dipartimento di Stato c’è un "countdown" segreto che porta al mezzogiorno di mercoledì 20 gennaio, ora e data dell’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca. Diplomatici e funzionari hanno fatto nei giorni scorsi ricorso ai canali "dissent" - quelli che permettono ...
Il 20 gennaio si inaugura l'era del nuovo presidente Usa

La nuova america di Biden
pronta per l'anno prossimo

Tra videoclip satirici che vedono Donald Trump rimosso a viva forza dallo studio ovale, il prossimo 20 gennaio per l’America e per il mondo si inaugura l’era Joe Biden. Il calendario politico fissato dalla costituzione è inesorabile e allo scoccare del mezzogiorno di quel giorno ...
Immagini articolo
 
Le previsioni per il prossimo futuro del... mondo
Immagini articolo

Né guerra, né pace
ma sarà molto difficile

La svolta dalla quale la maggior parte degli eventi della storia successiva sono discesi è rappresentata dal 1989: fine della guerra fredda e del bipolarismo, fine dell’Unione Sovietica e del socialismo reale, fine del terrore della guerra nucleare, fine dell’egemonismo assoluto di due stati (Usa ...
Lo scontro sulla Brexit al di là dei punti di contrastro
Immagini articolo

La sovranità perduta
blocca il dialogo con l'Ue

Il nocciolo delle difficoltà nelle negoziazioni della Brexit va cercato nel concetto di sovranità e nelle dimensioni dei mercati in gioco. L’accordo che Londra e Bruxelles dovrebbero stipulare mira infatti a contenere, a limitare, a condizionare la sovranità del Regno Unito per evitare che questa ...
Le spie di Teheran dietro apparenti episodi di criminalità

I patti dell'intelligence
con i trafficanti di droga

Un modus operandi consolidato. Almeno a giudicare dai risultati delle indagini in due Paesi diversi, Turchia e Olanda. L’intelligence iraniana, quando deve neutralizzare un avversario, organizza operazioni che coinvolgono trafficanti di droga. Sono loro gli esecutori del piano, una copertura ottima che tiene fuori dai ...
La tassa sul raccolto del cacao al centro di una diatriba

La guerra del cioccolato
tra produttori e aziende

Nel dolce mondo del cioccolato è in corso uno scontro aspro tra i maggiori produttori di cacao, Costa d’Avorio e Ghana, e le più note multinazionali dolciarie americane. Il surplus di fave, dovuto alla contrazione della domanda globale causa Covid, spinge colossi del cioccolato come ...
Immagini articolo
 
No della Corte suprema alla richiesta di riconteggio

Trump ha finito le cartucce,
respinto l'ultimo ricorso

Anche l’ultimo tentativo di ribaltare l’esito del voto presidenziale, l’azione legale più insidiosa e audace, è sfumata nell’America che si avvia a voltare pagina. Ora Donald Trump non ha più cartucce da sparare. La Corte Suprema ha respinto il ricorso presentato dal procuratore generale del ...

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Papa Francesco
in Iraq:
“Il dialogo
è l’unica via”

Marte,
i primi passi
del rover
Perseverance

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00